testata speculummaius

Poesia

luglio 27, 2017

0

Perle ai porci (hai frainteso una volta) ma anche i porci hanno bisogno di perle, come le perle di nascondersi nel fango. Annunci

Posted in: a ruota libera, poesia

Parole sciocche e parole furbe: a che gioco gioca la politica in Rete?

luglio 26, 2017

0

Prendo spunto dal post di Massimo Mantellini, Sciocchezze in formato digitale, per buttare giù due riflessioni su quelli che lui definisce gli aspetti superficiali dei temi politici che gli ambienti digitali fanno emergere senza però portare da nessuna parte. Concordo con lui nel momento in cui ipotizza una “mutazione di ecosistema”, in cui la comunicazione […]

Perché mi interesso di cultura di genere

luglio 25, 2017

0

Premetto che io sono cresciuta praticamente in un gineceo: madre, nonna, sorelle e via dicendo, senza l’ombra di un maschio in giro. Se pensate che questo mi abbia portato da subito su posizioni “femministe” (qualsiasi cosa intendiate per tali) siete fuori strada. Sicuramente siamo cresciute tutte in un’atmosfera molto paritaria, apparentemente libera da tutta una serie […]

Posted in: donne, e se invece...

Di fantascienza, comunicazione in Rete e misoginia (con la scusa di Doctor Who)

luglio 23, 2017

6

Premetto di non essere un’appassionata di fantascienza (con esclusione della fedele lettura pluridecennale di Nathan Never) ma che mi sono cominciata ad interessare di più al genere quando ho cominciato a frequentare il blog di Davide Mana. Stiamo parlando dell’epoca della blogosfera, in cui ci si parlava “da blog a blog” e ci si spostava […]

Messo il tag: ,

Ma le mele non rimangono sospese a mezz’aria…

giugno 28, 2017

0

L’evoluzione è dunque una teoria. Essa però è anche un fatto, e fatti e teorie sono cose diverse, non gradini o pioli in una gerarchia di certezza crescente. I fatti sono i dati del mondo. Le teorie sono strutture di idee che spiegano e interpretano fatti. I fatti non vengono meno mentre gli scienziati discutono […]

Tracce

giugno 16, 2017

0

“La conoscenza di tutti i fatti umani del passato ha come sua prima caratteristica quella di essere una conoscenza per via di tracce” (M. Bloch) Invisibili svelate oblique nascoste tremanti segnano perimetri, rivelandoti e seppellendoti nel tempo e col tempo.

Posted in: a ruota libera, poesie

È tempo di reboot (G. Jannis)

giugno 5, 2017

0

…Ovviamente, il dinosauro lotta e combatte, terribile perché disperato, la sua epoca sta finendo. Però da questa parte occorre un sentimento. Una pratica di partecipazione, che porti a un sentimento di appartenenza. Una comunità. Non una serie di persone, come quelli che aspettano l’autobus. Un gruppo, piuttosto… Da un post su Facebook di Giorgio Jannis […]

Posted in: tempo di reboot