I risparmi di Brunetta nella scuola (II)

Posted on 18 luglio, 2008

1


A conferma di quanto già scritto stamattina, qualcuno dice che c’è

scetticismo su più precise modalità di applicazione: i controlli costano è per questo che vengono effettuati “a macchia di leopardo”…

“Il professor Brunetta ha scoperto l’acqua calda, in quanto l’obbligo della visita fiscale (dal primo giorno) già esiste da tempo nei Contratti Nazionali di comparto (che fanno schifo…)”…

E questo, giusto per distinguere l’azione strategica dalla demagogia.

Annunci
Posted in: ltever, scuola