Le chiacchiere sulla scuola primaria…

Posted on 13 dicembre, 2008

0


L’alta marea della protesta, partita dalle scuole elementari ed esplosa in tutta la scuola e l’università ha indotto il governo a fare alcuni passi indietro, culminati con il rinvio della riforma delle scuole superiori. Il crollo dell’apparato ideologico di sostegno ai tagli rappresentato dall’apologia del maestro unico, sostenuto trasversalmente anche da editorialisti presuntuosi quanto ignari di scuola, e ridotto a modello a richiesta delle famiglie è un altro risultato. Purtroppo però una cattiva informazione e tanta superficialità a mezzo stampa non colgono il cuore della politica governativa sulla scuola, rappresentata dall’art. 64 della finanziaria, con i suoi 8 miliardi di tagli. E’ alla luce di questo che vanno interpretate le continue dichiarazioni della ministra sul fatto che non è cambiato nulla. [continua su Retescuole]

Mirco Pieralisi

Annunci