In Italia regna sovrana l’ipocrisia

Posted on 16 gennaio, 2009

0


In Italia regna sovrana l’ipocrisia. In tutti gli ospedali italiani quotidianamente molti pazienti vengono dimessi e si permette ai parenti di portarli a morire nella propria casa, quando è constatato che non c’è più nulla da fare. Nessuno dice niente, nessuno interviene, nessuno si accanisce. Lo poteva fare molti anni fa il padre di Eluana, ma non lo fece, e questi sono i risultati.

Sono d’accordo con il commento di Scud53 all’articolo con cui Repubblica dà notizia che le ritorsioni minacciate da Sacconi hanno avuto effetto.

Siamo un Paese che non ha il coraggio di essere laico. Siamo un Paese trasformato in un’arena in cui farci azzannare l’uno con l’altro, in cui l’unica ragione valida è la propria.

In cui si dà dell’assassino ad un padre come se fosse una chiacchiera da bar e non una lapidazione morale…

E’ come se sentissimo l’odore del sangue. Ci avventiamo sul malcapitato di turno per sfogare le nostre frustrazioni, la nostra ignoranza, la nostra piccolezza…

Come quegli antiabortisti americani che assassinano i medici in nome della vita. Niente di più, niente di meno.

Mi ero ripromessa di non affrontare l’argomento. Non lo farò più. Ma la civiltà ci sta abbandonando…

Annunci
Messo il tag: