Insegnare italiano (e non solo) all’inizio del Terzo Millennio

Posted on 21 settembre, 2009

0


Nelle mie peregrinazioni digitali alla ricerca di buone idee per risolvere i problemi posti da compiti a casa che certo non possono essere definiti “coinvolgenti”, sono incappata nel blog del corso di Formazione Continua ASP “Insegnare italiano all’inizio del Terzo millennio”.

Loro sono svizzeri e, probabilmente per questo motivo, mentre nell’estate 2008 le dichiarazioni del ministro dell’Economia davano il via allo smantellamento della scuola primaria/elementare, si sono potuti permettere serenamente di scrivere cose come quelle qui sotto.

Nella pochezza (per tacer della “vaghezza”) della grande svolta (ad U, come si dice in gergo automobilistico) della didattica nostrana, permettersi di scrivere un documento del genere qui da noi – invece di osannare i bastoncini, i verbi a memoria, la bella scrittura e i cori di tabelline di deamicisiana memoria – significherebbe sottoporsi ad un linciaggio mediatico da farti rimpiangere di aver aperto bocca.

Saltellando qui e lì, sono giunta quindi al sito dell’ASP (Alta Scuola Pedagogica), da cui vi segnalo la pagina di siti didattici da cui poter scaricare anche materiali per l’area scientifica, tradotti in lingua italiana.

Che dire? Usateli se vi servono. E magari dite anche che provengono da qualcosa che ha a che fare con la pedagogia: tanto loro sono svizzeri!

Annunci