Do you speak english? No? Fa niente!

Posted on 7 aprile, 2010

2


Già dalla scorsa settimana ItaliaOggi aveva annunciato i corsi flash di inglese che maestri e maestre dovranno obbligatoriamente frequentare per “riconvertirsi” (?) nella scuola del terzo millennio dell’era Tremonti-Gelmini.

In parole poverissime, gli 11 mila e 200 docenti specialisti di inglese (che magari hanno fatto solo quello da quando sono entrati di ruolo) verranno spediti a riconvertirsi per immersione diretta su posto comune (e quindi a dare una rispolverata a tutte quelle materie che, magari, non hanno mai insegnato) mentre i docenti di posto comune faranno altrettanto con la lingua inglese. Facile, no?

Come si fa a fare questo rimescolamento? Il bando [pdf] dell’ANSAS (ex-Indire) – alla ricerca di tutor per i 2000 volontari obbligati che, già da settembre, si troveranno ad insegnare inglese grazie a ben 50 (dico cinquanta) ore di formazione (di cui 20 online) – è veramente istruttivo sull’argomento.

Vittime predestinate: 5000 docenti di scuola primaria privi di specializzazione nella lingua di Shakespeare (2000 partono subito e 3000 a settembre). E’ inutile imboscarsi, colleghe e colleghi: il fascicolo personale non mente!

Obiettivi e mezzi: Raggiungere il livello di competenza B1 con un percorso di formazione triennale, in formula blended, con prevalenza di formazione online. Che ce l’abbiamo a fare il computer, se no?

Ovviamente, qualche dubbio s’avanza circa la trascurabile (ma pur necessaria) competenza linguistica (per tacere dell’acquisizione di una buona pronuncia) nonché per tutte le problematiche legate alle specifiche questioni glottodidattiche, ludiche o meno che siano. Ma non c’è da preoccuparsi.  Ecco qui la chicca finale…

Il primo gruppo di 2000 docenti svolgerà da maggio a settembre un percorso formazione che privilegerà l’acquisizione delle competenze linguistiche direttamente spendibili nelle prime due classi di scuola primaria, focalizzando il corso su materiali per l’apprendimento linguistico dei docenti che siano poi riutilizzabili nelle attività didattiche con i bambini (learning object [per bambini di prima e seconda???????? °_°], attività di ascolto e fonetica partendo da materiale autentico).

Che significa quindi che formeranno i docenti con le filastrocche? Orsù! Non perdiamo tempo allora!

All together, colleghi e colleghe! London Bridge is falling down, Falling down, Falling down….

Annunci