Blocco degli organici di sostegno (et varie)

Posted on 25 maggio, 2010

9


Vignetta: Mauro Biani

Attento a schivare le mille insidie che questa benedetta Costituzione (o quel che ne resta) pone ai suoi conti, Tremonti ha ben pensato di sistemare le fonti di spesa improduttiva come i disabili e gli anziani in maniera che nuociano il meno possibile.

Non pago tetto di aver posto il tetto di reddito pari a 25mila euro per poter avere le indennità di accompagnamento (che in realtà deve essere inferiore perché il calcolo include già il “beneficio” economico)  per l’invalidità civile (mentre per gli invalidi coniugati c’è un limite di ‘coppia’ pari a 38mila euro) [fonte Repubblica], il novello e rivisitato Robin Hood – che ruba ai poveri per donare ai ricchi – ha ben pensato di annullare la sentenza della Corte Costituzionale in materia di organici di sostegno, bloccando l’organico per l’anno 2010/2011.

Come si legge su Tecnica della scuola,

adesso, con la manovra finanziaria all’esame del Governo si mette la parola fine alla questione.
L’organico resta bloccato e a poco potranno servire i ricorsi al giudice ordinario che, in questi anni, hanno consentito a molte famiglie di ottenere un aumento di ore.

Per la serie, mettetevi tranquilli e non disturbate il manovratore. Che loro hanno ancora da discutere [fonte Corriere] su come addolcire

i tagli alle remunerazioni dei manager pubblici, la riduzione del finanziamento ai partiti, la tracciabilità dei pagamenti in contanti ed infine le risorse da destinare a Roma capitale.

Ma non vi vergognate neanche un po’?

Annunci
Posted in: disabilità, scuola