Libri su misura: perché e per chi

Posted on 9 maggio, 2012

0


locandina seminario

Dal comunicato stampa del Centro Jôbêl (Trani)

Da oltre un mese è pienamente attivo, presso i locali della nuova struttura del Centro Jôbêl, il progetto dell’Associazione Promozione Sociale e Solidarietà di Trani LA LUDAUSILIOTECA promosso e finanziato dall’Assessorato al Welfare della Regione Puglia, all’interno del Piano di Azione di Servizi per l’Associazionismo Familiare 2009 e cofinanziato con i fondi del 5×1000, un servizio innovativo sul territorio destinato a bambini con e senza diversa abilità, alle loro famiglie, alle scuole e agli operatori del settore.

Nella Ludausilioteca, che alla data odierna conta oltre 80 adesioni di cui circa 25 di bambini con diagnosi, si svolgono diverse attività: utilizzo di ausili informatici e software per la comunicazione aumentativa, consulenza e prestito di ausili informatici, laboratorio sperimentale del giocattolo accessibile, laboratori – gioco, laboratori – lettura, laboratorio sperimentale del libro modificato.

Il libro modificato è un libro fatto a misura di quello specifico bambino, “su misura” quindi nella grafica e nelle immagini, nell’argomento, nel testo, nel modo di leggere, nei contenuti emotivi, nell’accessibilità fisica e nell’accessibilità comunicativa. E’ possibile partire da un libro già esistente e modificarlo per renderlo fruibile … Si possono anche creare libri che siano completamente ex novo e su misura per “quel” bambino.

Per questo il giorno giovedì 10 maggio dalle ore 16.30 alle ore 19.30, grazie alla collaborazione del Comune di Trani che ha messo a disposizione gli spazi della “BIBLIOTECA DEI RAGAZZI”, sita all’interno della Biblioteca “G.Bovio”, sarà realizzato un seminario di presentazione del laboratorio sui libri in simboli.

L’incontro ha l’obiettivo di aprire una prospettiva nuova nel nostro territorio che potrebbe facilitare la lettura e il conseguente apprendimento a bambini con bisogni comunicativi complessi.

In questo seminario introduttivo, destinato a genitori, operatori, insegnanti, interverranno:

– Mario Damiani, neurologo infantile e supervisore del progetto La Ludausilioteca

– Maria Grazia Fiore, formatrice e referente del laboratorio “libri in simboli”

– Silvia De Robertis, pedagogista

– l’èquipe di operatori della Ludausilioteca.

[continua la lettura del comunicato stampa]

Messo il tag: ,
Posted in: accessibilità