Bilanci

Posted on 15 giugno, 2014

2


E’ stato un anno lavorativo decisivo. Metto a posto il registro per la consegna e ripercorro il cammino. Avevo tante aspettative per il ritorno “sul campo”. Che abbiano trovato una risposta o meno è poco importante. L’importante è che abbia tratto insegnamento dall’esperienza fatta.

A novembre ho pensato di lasciare la scuola. A febbraio ho chiesto il trasferimento. A marzo ho fatto richiesta di part-time. Non so ancora nulla ma non dovrebbero esserci problemi (spero).

Io, comunque, la scuola non la mollo. Mi prendo uno spazio autonomo di azione. Vediamo come funziona…

[riflessioni tarde, buttate lì a mo’ di diario]