A proposito di governance e leadership nella scuola…

Posted on 16 luglio, 2015

0


Una lettura…

Il nodo che emerge evidente nell’analisi precedente è quello della mancanza di riferimenti a ruoli specifici e autonomi dei docenti in quanto comunità professionale della scuola: gli insegnanti vengono “incaricati” per le loro funzioni dal DS e da lui scelti per le attività di collaborazione; elaborano il POF sulla base degli indirizzi che sempre il DS indica; sono presenti nel CdV, con una posizione che potremmo definire ancillare ….
Detto in termini più espliciti, il superamento delle forme di partecipazione dei vecchi decreti delegati viene proposto nella nuova legge in termini inopportunamente sbilanciati tra i principali attori della scena; e tali comunque da rappresentare i docenti come figure “dipendenti”, gregarie.

A creare motivazione e protagonismo non potranno di certo essere i premi in danaro ad un numero necessariamente ristretto di docenti meritevoli (che tra l’altro non fotografa neanche lontanamente l’area molto più estesa degli “impegnati a prescindere” delle nostre scuole). O il bonus dei 500 euro.

Per fortuna che non lo scrivo solo io!

Messo il tag:
Posted in: scuola