Preistoria robotica. Incipit…

Posted on 30 novembre, 2015

0


La storia dell’umanità è costellata di scoperte meravigliose, talvolta casuali, talvolta cercate, che hanno spostato in avanti le possibilità di sopravvivere, sapere e tramandare il sapere.

preistoria robotica - copertinaDalla pietra si è passati al legno, poi alla scienza dei metalli, duri e plasmabili, quindi alla plastica, poi l’elettronica ha preso il sopravvento nei transistor e nei chip. Siamo abituati a pensare che questi fatti abbiano seguito una scansione temporale semplice, ovvero siano arrivati in successione, magari via via accelerando il ritmo ma comunque uno dopo l’altro. Un secondo assunto che facciamo è che le conoscenze siano indipendenti dalla posizione sulla Terra: il mondo che conosciamo comunica istantaneamente, fa viaggiare persone e informazioni, dispone di lingue ben conosciute da molti e il linguaggio tecnico è standard come pesi, misure e altri standard di produzione.

In realtà le cose non stanno per nulla così. Il passaggio da un materiale all’altro è avvenuto più volte, in aree geografiche diverse, con altrettanti regressi quando i maestri non riuscirono ad insegnare ai loro successori, e grandi saperi si persero nello spazio di una generazione.

F. M. Sorge, Preistoria robotica, p.7

Posted in: libri