Docenti vivi/studenti comatosi

Posted on 31 marzo, 2017

0


Sempre utile il reblog 😉

strategie evolutive

Nel lontano e nebuloso passato, quando i mulini erano bianchi ed io ero studente di Geologia, ricordo con precisione una lezione propro del corso di Geologia, tenuta in un’aula troppo piccola del dipartimento di chimica.
Doveva essere il 1990.
Banchi accalcati l’uno contro l’altro, in file da dieci, docici, venti studenti.
Il docente ci ammazzava di fotocopie – centinaia di pagine acquistate a caro prezzo nella copisteria con la quale il docente stesso era in combuttta era convenzionato – spesso illeggibili, trattandosi di fotocopie di acetati sottolineati in evidenziatore.
Pagine e pagine di righe nere.
E così, io ricordo questo giorno, in particolare.
Il docente ci sta descrivendo l’ennesima sequenza di bacino.
Mancano dieci minuti alla fine della lezione.
Io, in prima fila per via della vista corta, sto prendendo appunti, pagine e pagine di note scribacchiate in malo modo perché il docente parla con lo stesso ritmo con cui…

View original post 977 altre parole

Advertisements
Posted in: Senza Categoria