Browsing All Posts filed under »CAA«

Spazio, tempo, relazioni: la CAA per l’inclusione scolastica [Roma, 23-02-2020]

febbraio 28, 2020

0

A questo link su SlideShare, potete trovare la presentazione “linearizzata” del mio intervento a Roma al convegno ISAAC 2020 su CAA e scuola (qui il programma in formato pdf). Buona navigazione!

7a Conferenza italiana sulla CAA (ISAAC Italy)

aprile 27, 2019

0

La lingua come “barriera”, tra testi e contesti: sitografia

aprile 22, 2018

0

Venerdì ero a Cagliari per questo seminario laboratoriale sui criteri di semplificazione della scrittura (qui la locandina in formato A3 pdf). Come promesso ai partecipanti, segnalo qualche link “estemporaneo” che ho citato nel mio prologo (estemporaneo anch’esso 🙂 ) e la mappa digitale che ho utilizzato nella prima parte del seminario. Prologo Incontro di Papa […]

Il problema della CAA in Italia…

dicembre 7, 2017

0

Il problema della CAA (Comunicazione Aumentativa Alternativa) in Italia è che il peso e la responsabilità della produzione di materiali in simboli è praticamente tutto sulle spalle della famiglia della persona con Bisogni Comunicativi Complessi. Le ASL e la scuola (tranne rarissime e virtuose eccezioni sparse qui e lì per l’Italia) sono ancora totalmente impreparate […]

Usare linguaggi plurimi…

novembre 18, 2017

0

Usare linguaggi plurimi significa aspirare a una comunicazione inclusiva, che ti costringe sempre ad avere il pensiero dell’interlocutore. Chi ti legge, guarda, “sente” è il tuo pensiero fisso. Ed è una comunicazione “difficile”, che deve tenere presente tutte le connessioni con la più ampia rete di segni e significati in cui siamo immersi. Noi “parlanti” […]

“L’abbecedario” di Jacopo

dicembre 12, 2016

0

Come vi sarà semplice immaginare, insegnare a leggere e a scrivere a una persona con Bisogni Comunicativi Complessi non è una priorità per l’editoria scolastica. Del resto, non saprebbero da che parte cominciare… Non è stato facile neanche per me che sono una maestra. Quando non si riesce a produrre il fonetico, le condizioni cambiano. […]

Oggi siamo andati al ristorante…

agosto 2, 2015

0

“Mangiare con altri in un ambiente che non è la propria casa” è un problema che, nella condizione dello spettro autistico, va ridefinito nei termini di: 1) “Mangiare con altri” (condivisione di tempi, spazi e suppellettili); 2) “Mangiare in un ambiente che non è la propria casa” (tipo di ingresso, colori, odori, rumori, visi nuovi, […]