Browsing All Posts filed under »e se invece…«

Il conflitto da ambivalenza secondo Lewin

marzo 17, 2017

0

La teoria del campo di Lewin è sempre stata una delle mie preferite per affrontare l’analisi delle dinamiche dei processi di decisione. In tali processi, si crea una situazione conflittuale quando le alternative hanno una valenza (positiva e/o negativa) di pari intensità. Se le alternative sono entrambe positive, il conflitto si risolverà nel momento in […]

Vogliamo anche le rose

marzo 8, 2014

0

Ho cominciato a collaborare con il Centro Interdipartimentale di Studi sulla Cultura di Genere dell’Università di Bari per le mie competenze “tecniche” e questo mi ha permesso di ascoltare, leggere e guardare documenti e testimonianze che hanno cambiato un po’ il modo di vedere certe cose. Del resto ho avuto occasione di parlare e discutere […]

Lonely boy

febbraio 28, 2012

1

E stamattina beccatevi questa e… buona giornata! 😀

La coerenza nei modi

dicembre 20, 2011

0

Immagine: Raffaella Fiore MAKE – UP La coerenza nei modi è impossibile per la Donna Selvaggia, perché la sua forza sta nell’adattarsi al cambiamento, nella sua capacità di rinnovarsi, di danzare, di urlare e di ringhiare, nella sua profonda vita istintuale, nel suo fuoco creativo. Non dimostra la sua coerenza con l’uniformità ma piuttosto con […]

Come una coppa di champagne…

dicembre 14, 2011

2

So che non è orario ma dovevo “brindare” ad una decisione… Quale pezzo meglio di questo?

Andare oltre la paura e il disincanto

novembre 22, 2011

5

La mozione finale del convegno Erickson sulla Qualità dell’integrazione scolastica e sociale [pdf] non è ancora è ora disponibile ma, in ogni caso nel frattempo, beccatevi questo! Guardatelo, meditatevelo, godetevelo e… diffondetelo! Update: nell’emozione di riascoltare Iosa forse mi sono espressa male. La mozione finale è nel filmato ma non è ancora disponibile come testo da leggere e diffondere.

Un blog per l’integrazione: (ri)cominciamo dall’inizio

ottobre 18, 2011

8

Il modo in cui penso e rispondo naturalmente alle cose sembra e viene percepito come così diverso dei concetti o persino della prospettiva standard che certa gente non lo considera affatto come un pensiero ma è, a tutti gli effetti, un modo di pensare. Però il pensiero delle persone come me viene soltanto preso sul serio […]