Browsing All Posts filed under »editoria digitale«

Mettere a nudo la lettura

febbraio 27, 2017

0

La verità è che il digitale mette a nudo la lettura. La scorpora di un sovraprodotto che gli editori vogliono ancora tenere con sé perché funziona. L’oggetto. La gente compra oggetti, non la lettura denudata. Come dargli torto. Ma dovrebbero – gli editori- avere il pudore di non ammantare questa scelta commerciale di qualche fumosa […]

“L’abbecedario” di Jacopo

dicembre 12, 2016

0

Come vi sarà semplice immaginare, insegnare a leggere e a scrivere a una persona con Bisogni Comunicativi Complessi non è una priorità per l’editoria scolastica. Del resto, non saprebbero da che parte cominciare… Non è stato facile neanche per me che sono una maestra. Quando non si riesce a produrre il fonetico, le condizioni cambiano. […]

Uno, nessuno, centomila… Riflessioni dal pubblico [3/3]

novembre 23, 2013

2

Nei post precedenti (qui e qui), ho ritenuto necessario esplicitare il punto di vista professionale e teorico da cui hanno preso spunto le mie osservazioni a margine della tavola rotonda tenutasi a Pisa su libri di testo e risorse digitali per la scuola italiana in Europa, alla presenza del ministro Carrozza. L’essere dentro o fuori un sistema, […]

Uno, nessuno, centomila… Riflessioni dal pubblico [2/3]

novembre 11, 2013

3

LEGGI LA PRIMA PARTE DELLA RIFLESSIONE 2) Setting didattico, libro di testo e accessibilità  Nonostante l’esistenza di posizioni estremistiche che sembrano attribuire all’utilizzo del libro di testo tutti i mali della didattica, questo “dispositivo” è PARTE DI un setting che il docente predispone materialmente e immaterialmente per perseguire determinati obiettivi con determinati gruppi di studenti. […]

Uno, nessuno, centomila… Riflessioni dal pubblico [1/3]

novembre 10, 2013

2

A me, la metafora della scuola come rete – relazionale, comunicativa, organizzativa – piaceva molto finché non è stata relegata nel capitolo “Economie di bilancio”. Mi piaceva perché in un frangente storico “complesso”, questa figura retorica si prestava meglio di altre all’attuazione di quelle strategie di “distanziazione del pensiero” di cui parla Donata Fabbri, indispensabili […]

Editori in Carrozza: ritorno al futuro.

agosto 12, 2013

0

Premetto che circa la storia dell’ipotetica marcia indietro del ministro Carrozza sui libri di testo digitali a scuola, la penso come Livio Mondini: sembra quel gioco dove ci si mette tutti in fila e ognuno dice nell’orecchio al proprio vicino una frase, che man mano si modifica strada facendo Finché non vedo qualcosa che assomigli […]

DidaSfera: contribuisci anche tu!

novembre 1, 2011

4

Ta-taaaaaaa! Eccovi qui il bando per la selezione di contributi da inserire nella mitica Didasfera. Attendiamo sorprese… 😉