Collage… al passo coi tempi

Posted on 4 gennaio, 2011

0


 

<vignetta: Mauro Biani>

Così come nei meccanismi elettorali i cittadini sono stati privati del diritto di scegliere chi eleggere, allo stesso modo ma assai più gravemente ancora un lavoratore e una lavoratrice non hanno il diritto di decidere, con il proprio voto su opzioni diverse, di accordi sindacali che decidono del loro reddito, delle loro condizioni di lavoro e dei loro diritti nel luogo di lavoro. Pensiamo ad accordi che non mettano in discussione diritti indisponibili…

da Appello a sostegno della FIOM

C’È UNA nuova fatica per Mariastella Gelmini, ministro dell’Istruzione, aspirante coordinatore del Pdl. La sua scuola “a premio” non parte: la sperimentazione per definire i docenti migliori delle elementari, medie e superiori del paese e premiarli con uno stipendio in più, una quattordicesima ad personam, è stata bocciata sonoramente nelle due città scelte come campione…

Sempre a Torino, ma in un´elementare periferica, il Circolo didattico Ferruccio Parri, insegna Caterina Di Mauro, 50 anni, ventotto dedicati alla professione. Spiega il suo “no” al premio sullo stipendio: «Negli istituti si lavora in collegialità, non si può esaltare l´individualismo. Da noi tutto il collegio si è schierato contro e c´è stato un solo astenuto. Le scuole che funzionano hanno un corpo docenti unito, conosco colleghi filogovernativi che pure hanno bocciato questa sperimentazione. Non crediamo a un insegnante più bravo di un altro, tutti ci rimbocchiamo le maniche dentro edifici con l´amianto a tetto e i bagni rotti. Il premio al docente è un´operazione raffazzonata e pubblicitaria: da una parte ti tolgono gli scatti d´anzianità e dall´altra ti premiano una volta l´anno affidandosi alla tua autostima. Il messaggio che questo governo fa passare è: gli insegnanti vanno valutati perché sono lavoratori privilegiati. E noi rispondiamo rifiutando la quattordicesima della Gelmini».

da Flop della pagella ai prof

 

gli uomini fanno scelte che talvolta non portano loro alcuna utilità o che possono addirittura danneggiarli solo perché rispondono ad un ideale. Oppure, se qualcosa non funziona, possono decidere di utilizzare l’opzione voice per cercare di cambiare le cose che non vanno invece di abbandonarle a se stesse.

io

Annunci