L’incudine

Posted on 1 giugno, 2017

0


cuore-menteTalvolta ci si sofferma più del necessario nella terra di mezzo dell’indecisione, dell’incompiuto, dei mondi paralleli e possibili… Una terra che ci priva di certezze – quelle poche rimaste nella bisaccia alleggerita sulla strada polverosa dell’esistenza – ma ci irretisce nelle maglie del possibile nuovo di zecca.

Ma quanto è il tempo necessario a decidere di abbandonarla? Qual è il segno che attendiamo, come il Maestro ci insegna?

Dov’è la una remota nuvola leggera come un uccello? Dov’è il cielo di colore rosa come le gengive dei leopardi? Come scorgere la ruggine nel metallo delle notti? Come non farsi trovare impreparati alla fuga panica delle bestie?

Come riconoscere il guado che ci traghetterà oltre?

Immagine: www.boligan.com/

Annunci
Messo il tag: